Privacy Policy Wi-Fi in ogni angolo - Soluzioni Informatiche Srl

Come ottenere la Wi-Fi migliore con la qualità di un rivenditore IT specializzato


La partnership con AVM ci consente di disporre dei migliori prodotti, Know-How garantito da training formativi e supporto dedicato. La qualità del prodotto e dell’assistenza permette ai nostri clienti di avere servizi sempre migliori.AVM Premium Partner

Collocazione ottimale dei dispositivi Wi-Fi

Ogni appartamento ha caratteristiche che influiscono sulla connessione Wi-Fi. Che spessore hanno le pareti e di che materiali sono fatte? Ma anche la presenza nell’ambiente di altri dispositivi che emettono onde radio influisce sulla qualità della connessione. Tra questi anche il microonde o i dispositivi Bluetooth. Un motivo in più per posizionare alla perfezione il FRITZ!Box, il più possibile al centro dell’appartamento o della casa.

Il router deve essere dunque posizionato in modo che non sia coperto da altri oggetti e che ci siano meno ostacoli possibili tra i dispositivi Wi-Fi e il router stesso. Sono soprattutto gli oggetti metallici e i materiali contenenti acqua che impediscono la propagazione delle onde radio: persino le finestre con vetrate termoisolanti.

Maggiori prestazioni con Wi-Fi 6

I modelli di router più recenti supportano già il moderno standard wireless Wi-Fi 6 (wireless AX). Oltre a velocità di trasmissione dati più elevate e all’utilizzo di più dispositivi contemporaneamente, Wi-Fi 6 riduce il consumo di energia, aumentando la durata della batteria di smartphone e altri dispositivi wireless. Quando si acquistano nuovi dispositivi wireless, è quindi meglio assicurarsi che siano compatibili con il Wi-Fi 6.

Check list per la migliore Wi-Fi:

  • Posizionare in modo ottimale il router
  • Installare il driver aggiornato sul router e su tutti i dispositivi Wi-Fi
  • Escludere il più possibile le fonti di interferenza, ad esempio microonde, o aumentare la distanza da tali fonti
  • Configurare un nome individuale della rete Wi-Fi
  • Trasmettere i dati con codifica WPA2 sicura

WI-FI

Wi-Fi Mesh: la naturale evoluzione delle reti dati


Mesh network, le reti a maglie sono estremamente affidabili poiché ogni nodo è connesso a molti altri nodi: Se un nodo viene meno alla rete, a causa di problemi hardware o qualunque altro motivo, i nodi vicini semplicemente cercano altri percorsi per trasmettere il segnale. Tale soluzione distribuirà in modo molto più  capillare ed efficiente il segnale Wi-Fi. Mai più dispositivi offline!

Qualche anno fa le reti mesh erano tecnologicamente all’avanguardia, ma i router in grado di supportarle erano ancora pochissimi e costosi. Oggi questa tecnologia è alla portata di tutti e ti mette a disposizione una rete wireless al massimo livello: la selezione automatica del canale di trasmissione ottimale e l’adattamento flessibile dell’ampiezza di banda permettono la massima velocità della tua rete.

Per chi non ha ben chiaro in cosa una rete Mesh differisce da una normale rete Wi-Fi, basta fare un esempio: le reti Wi-Fi classiche hanno una sorgente principale, che poi può essere estesa tramite ripetitori. Ovviamente non senza una perdita di qualità del segnale. Le reti Mesh, al contrario, sono delle vere e proprio reti a “maglie”. Creano, in altre parole, una rete di emettitori di segnale intelligenti, capaci di seguire il terminale ovunque si sposti. I dispositivi Mesh dialogano tra loro in modo intelligente, permettendo fondamentalmente due cose: la prima è quella di poter propagare le impostazioni o le eventuali modifiche apportate alla rete Wi-Fi attraverso tutti i dispositivi di rete. In questo modo, se si cambia password alla rete Wi-Fi, la modifica verrà registrata automaticamente da tutti gli altri dispositivi di rete. La seconda, è quella di portare ampiezza di banda e velocità di trasferimento dati lì dove servono. Col Beamforming, le antenne sono in grado di direzionare il segnale esattamente nella direzione del terminale in modo da avere sempre la miglior connessione possibile, anche se si è dalla parte opposta dell’ufficio (o casa) rispetto al router.

 

Controllo Genitori – limita l’utilizzo del Wi-Fi

Tuo figlio naviga da solo in Internet? Nessun problema! Tu puoi decidere quando e dove i tuoi figli possono navigare nel web con i loro smartphone, notebook o tablet. Ad esempio, puoi abilitare più contenuti per il tuo figlio quindicenne, di quelli consentiti a tua figlia di sei anni. Puoi definire individualmente anche per quanto tempo deve essere attivata la connessione per ogni dispositivo

Puoi limitare il tempo durante il quale gli utenti possono restare online. Per ogni giorno si possono definire singoli intervalli orari per l’accesso a Internet e anche la durata totale della navigazione. Con la whitelist o la blacklist puoi scegliere le pagine su cui i tuoi figli possono navigare. È possibile definire anche un elenco proprio di URL. È inoltre possibile bloccare applicazioni di rete come filesharing e i programmi chat, oppure filtrare determinate porte.
 
 

Meno onde radio quando non serve Di notte, quando l’ufficio è chiuso o durante le tue assenze, potrai spegnere la propagazione di onde radio pianificando semplicemente il calendario.

 
 
 

Band steering rappresenta un ulteriore sviluppo del concetto di wireless dual. Molti dispositivi moderni, come gli smartphone, i tablet e i notebook utilizzano già le due bande wireless. In questo scenario, i dispositivi utilizzano alternatamente il wireless a 2,4 e a 5 GHz e possono inoltrare la trasmissione dei dati sulla banda che risulta di volta in volta meno carica. Spesso si riscontra direttamente un notevole miglioramento delle prestazioni wireless proprio al cambio della banda con il passaggio a quella a 5 GHz, di solito molto meno frequentata. L’utente non si deve occupare di scegliere quale dispositivo dual band compatibile ha la precedenza sugli altri e su quale frequenza deve attuarsi la comunicazione. In questo modo i dispositivi sono integrati nella rete wireless in modo più efficiente e di conseguenza è decisamente migliore la velocità di trasmissione dei dati

 
 
 

Sicurezza In definitiva l’evoluzione della comunicazione digitale non si ferma mai e grazie agli aggiornamenti regolari anche tu potrai stare al passo. Se preferisci non occuparti direttamente dell’aggiornamento dei tuoi dispositivi informatici, nessun problema: la funzione di aggiornamento automatico ci penserà per te. Qui puoi stabilire con precisione come preferisci procedere con gli aggiornamenti.

 
 
 

Wi-Fi Ospiti Con il codice QR i tuoi ospiti si connettono senza indugi con la rete wireless del tuo dispositivo: lo smartphone dell’ospite esegue la scansione del codice stampato in modo da instaurare automaticamente la connessione sicura. Oppure, premendo l’apposito tasto, l’ospite accetta la connessione sullo standard sicuro WPS. Un altro vantaggio è la possibilità di regolare il parental control sull’hotspot privato.

 

Espandibilità senza compromessi tramite le powerline è possibile espandere la rete mesh sul cavo elettrico dove se ne rende necessario, senza usare cavi

 

Crossband Repeating: una funzione importante

Si evidenzia che i FRITZ!Repeater più recenti supportano una funzione chiamata “Crossband Repeating”. In cosa consiste esattamente questa funzione e perché è importante per lo scambio veloce di dati nella rete locale?

Se con i dispositivi più obsoleti i dati venivano trasmessi esclusivamente sulla banda 2,4 GHz, da quando è stata introdotta la Wi-Fi 5 è disponibile anche la banda 5 GHz. Queste bande sono campi di frequenza sui quali trasmettono router, ripetitore e client. FRITZ!Box e ripetitore supportano ad esempio soltanto la banda 2,4 GHz, pertanto la ripetizione è possibile soltanto su questa banda. Si parla di “Same Band Repeating”

 

Crossband Repeating

Cross Band RepatingA questa si contrappone la Crossband Repeating: nel momento in cui il router e il ripetitore supportano entrambe le bande, sono sempre collegate tra loro su entrambe. La trasmissione risulta accelerata da questo scambio parellelo. I singoli client sono collegati al ripetitore sulla banda 2,4 GHz o su quella 5 GHz, ma sfruttano la comunicazione Crossband con il router.

Nessuna perdita di velocità

Nella Same Band Repeating i pacchetti di dati sono prima ricevuti dal ripetitore e poi inoltrati. La velocità è così dimezzata a vantaggio della maggiore portata. Se però con la trasmissione i dati cambiano la banda, non si ha perdita di velocità. Ciò è possibile poiché con il cambio di banda trasmissione e ricezione avvengono in parallelo. Con la Same Band Repeating avvengono invece consecutivamente. La Crossband Repeating è il punto di forza per la rapidità di comunicazione nella rete locale.

Scelta intelligente della banda

Con i suoi nuovi ripetitori AVM si porta anche qui un passo avanti: questi dispositivi funzionano infatti con la cosiddetta “Intelligent Crossband Repeating”, cioè la scelta autonoma per la trasmissione sulla banda più idonea. In pratica funziona così: il ripetitore effettua una scelta per ciascun client registrato e inoltra i dati in base a tale scelta. Con l’utilizzo della Wi-Fi 5 un client a 5 GHz viene inoltrato su questa banda dal ripetitore al box (Same Band), mentre un client a 2,4 GHz cambia banda e prosegue sul binario a 5 GHz (Crossband).Naturalmente funziona anche al contrario: il router può trasmettere solo sulla banda 2,4 GHz, sulla quale si svolge anche la comunicazione con il ripetitore. Qui i dati passano alla banda 5 GHz per arrivare ai rispettivi client.